header image
 

lamaestraelena.it  

Questa sera consueto saluto di fine anno scolastico.
I genitori divisi a gruppi e accompagnati dai propri figli, 
hanno svolto diverse "attività" ...
image
 * dipinto dei fogli bianchi che verranno usati 
per rilegare i quaderni
image
image
 * partecipato ad una singolare caccia al tesoro nel 
piccolo museo dedicato ad Adriano Olivetti 
presente nella nostra scuola.
image
image
 

Hanno visitato il museo e risposto a 
10 domande che i loro stessi figli 
avevano preparato poi, alla LIM, 
tutti insiemeabbiamo 
verificato le risposte.

 

 

image

Grazie a tutti !!

In attesa  dell’estate  noi scriviamo delle poesie speciali, poesie “disegnate” che si “gustano” anche con gli occhi…

i CALLIGRAMMI

imageimage

imageimage

Per quale motivo la scuola sarà chiusa il 2 giugno?

Questa è stata la domanda che ho posto ai bambini  e,  successivamente, ho chiesto loro di raccogliere informazioni e notizie  che ci sarebbero servite per  scrivere collettivamente  un testo informativo espositivo sull’argomento.

image

Il giorno seguente, sono arrivati a scuola con appunti, idee ed in formazioni che sono state prima condivise  e successivamente scritte sul quaderno e integrate con alcune immagini.

image

image

Infine, nel cortile della scuola insieme ai compagni di altre classi  abbiamo letto, riflettuto, condiviso e … inaugurato  la  meravigliosa  “panchina” tricolore dipinta dai bambini  insieme alla mia collega Franca.

image

BUON COMPLEANNO REPUBBLICA!

 

 

image

In questi giorni di splendido sole i bambini, insieme alla mia collega Franca, hanno seminato patate, ravanelli, e insalata nel bellissimo orto della nostra scuola.

Bravissimi!! 

image

 

imageimage

image

Dopo la visita al Museo Egizio di Torino

image

in classe ho proposto ai bambini la  progettazione, ideazione  e costruzione di  un libro sugli Egizi.

Al suo interno brevi spiegazioni, disegni e cartine il tutto inserito in mini libri che si possono aprire, sfogliare e leggere.

image

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

image

imageimage

image

Un lapbook molto molto artigianale :-)

image

Il Caviardage… ovvero alla “ricerca della poesia nascosta” era una tecnica a me sconosciuta.

L’ho proposta ai bambini per creare dei semplici componimenti poetici e ce ne siamo innamorati !

Che cosa è?

È una tecnica che consiste nell’annerire frasi e parole di un testo e mettere in evidenza le parti che si ritengono più significative.

image

Cosa abbiamo fatto?

Abbiamo strappato alcune pagine a caso di un vecchio libro,

image

letto la pagina, evidenziato le parole che ci colpivano e provato a “creare” dei semplici componimenti che avevano come tema la primavera.

image

Poi abbiamo annerito le parti che non ” servivano”

image

e  decorato la pagina.

image

 

Ecco il risultato :-)

imageimageimageimageimageimage

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I bambini hanno apprezzato e gradito questa attività, si sono messi in gioco e creativamente hanno composto semplici poesie dando nuova vita ad un vecchio libro.

 

 

image

 

 

 

 

Abbiamo accolto l’arrivo della primavera scrivendo alcuni acrostici primaverili e ….

 

 

 

 

image

letto questa bellissima poesia di Giacomo Leopardi tratta da “Il passero solitario”.

image

È stata l’occasione per parlare della PARAFRASI e riscrivere il contenuto della poesia usando un linguaggio più semplice ed immediato.

image

Per concludere i bambini hanno rappresentato la poesia con un disegno.

image

Come si festeggia il carnevale nel mondo? Quali sono i carnevali più strani ed originali?

Leggendo  le informazioni di questo breve testo e colorando un planisfero, i bambini hanno scoperto  come si celebra il carnevale in molte città del  mondo.

imageimage

image

Abbiamo anche ammirato alcune  foto di questi famosi  carnevali, scaricate dalla rete e  proiettate.

BUON CARNEVALE!

image

Dopo aver letto alcune brevi autobiografie  ho proposto ai bambini la “costruzione” del loro libro autobiografico.

Attraverso  una serie di domande guida e intervistando i propri genitori hanno ricostruito la loro vita scrivendo, come fanno i personaggi famosi, la loro autobiografia.

image image

image

Quest’anno  la “Giornata della memoria”  è stata l’occasione  per parlare di un diario speciale….. “Il diario di Anna Frank”.

image

Ho introdotto l’argomento portando a scuola una serie di materiali opuscoli, cartoline, il fax simile del diario acquistati presso il museo “La Casa di Anne Frank” di Amsterdam che ho avuto la fortuna di visitare qualche anno fa.

image image

Successivamente ho proposto la  lettura del libro “La storia di Anne Frank”,  che raccoglie frammenti di vita, informazioni e fotografie originali del diario. Durante  la lettura  i bambini hanno preso appunti che sono serviti per elaborare un testo collettivo a cui sono state abbinate una serie di immagini che avevo precedentemente predisposto

image image

 

 

Il lavoro è stato completato con  la lettura di due pagine del Diario  e, dopo aver risposto ad alcune domande, ho chiesto ai bambini di scrivere un breve pensiero ad Anna.

image

Infine, ogni bambino ha “creato” il proprio diario ricopiando il pensiero dedicato alla ragazzina ebrea.

imageimage

Ecco i diari esposti in corridoio….

image